Sfruttamento del lavoro: arrestato imprenditore e 50mila euro di multa

Sfruttamento del lavoro: arrestato imprenditore e 50mila euro di multa

Sfruttare il prossimo non è mai una mossa saggia infatti il minimo che può succede è quello di beccarsi una bella multa, ma andiamo a vedere i dettagli di questo sfruttamento sul lavoro. Un’azione svolta  nell’intento di salvaguardare certe situazioni di disagio sia per quanto riguarda il lavoro in nero, ma anche per quanto riguarda la salute dei lavoratori.

Indice

Sfruttamento del lavoro a Brindisi

Questo fatto è avvenuto nel Brindisino dove gli indagati ed arrestati sarebbe oramai 2 e non uno, ed invece i lavoratori sarebbero 6. In poche parole da quanto si è potuto evincere queste persone di nazionalità africana venivano impiegati in lavori agricoli, lavorando in nero.

Grazie ad un’azione svolta dai Carabinieri del nucleo investigativo e dai colleghi del nucleo dell’ispettorato del lavoro, si è potuto arrivare a sgominare questa situazione che colpisce il nostro paese. Maggiori informazioni riguardo a questa notizia si possono avere dalla testata giornalistica di Brindisi.

Sfruttamento del lavoro legge 603

La legge parla chiaro a riguardo dello sfruttamento sul lavoro, infatti in rete abbiamo trovato un contenuto molto interessante che spiega alcune cose fondamentali a riguardo, lo potrete trovare sull’articolo 603 bis del codice penale  quindi la legge è chiara, nell’ultima ci giungono notizie che nella stessa giornata in altre zone d’Italia sono stati trovati altri casi  che riguardavano sia il caporalato che lo sfruttamento.

Sicuramente non saranno situazioni che si potranno risolve in poco tempo. Siamo del parere che la legge va rispettata sia dalla parte dei lavoratori che da parte degli imprenditori. Anche perchè essi dovrebbero lavorare  tutti quanti per un’obiettivo ben preciso, quello di aumentare il proprio lavoro.
Ovviamente rispettando tutte le normative vigenti  e non usufruendo di scappatoie che come in questo caso provocano solamente situazione spiacevoli.

Come possiamo vedere le forze armate in questo campo si stanno dando da fare per ridurre tutte queste situazioni.

Un grande grazie a coloro che fanno ogni giorno del loro meglio per ristabilire e far tornare l’Italia una nazione fiorente.

Immagine fonte pixabay.