Lavoro in Campania nel settore della sanità

Opportunità di lavoro in Campania nel settore della sanità: previsti nuovi concorsi per l’assunzione di 7600 figure da inserire.

Lavoro in campania, nuove assunzioni in arrivo 

e notizie per i tanti giovani e meno giovani disoccupati o inoccupati.

Si aprono nuove entusiasmanti prospettive per chi cerca lavoro in Campania nel settore della sanità pubblica.

Infatti sono in arrivo migliaia di assunzioni: è stato approvato l’inserimento di ben 7600 risorse presso le Asl e le Aziende Ospedaliere campane.

 

Lavoro in Campania nella sanità, come funziona?

Negli ultimi anni la sanità campana ha subito tagli numerosi e pesanti che hanno compromesso la qualità del servizio pubblico. Non solo: i tagli hanno reso impossibile anche il naturale turn over delle risorse provocando una manifesta carenza di personale.

Ora con la riforma delle pensioni e Quota 100, che rendono possibile il pensionamento anticipato a 62 anni, si rischierebbe di vedere scendere ulteriormente il numero di persone impiegate nelle strutture sanitarie. Questo comprometterebbe ancora un servizio pubblico già molto in bilico e sempre più oggetto di biasimo da parte dei cittadini stessi.

Per questo il Presidente  della Regione Campania ha annunciato che verranno indetti concorsi per l’inserimento di nuovo personale.

Questa rappresenta una duplice opportunità:

migliorare il servizio sanitario e, al tempo stesso, creare nuovi posti di lavoro in Campania.

Si prospettano 7600 posti d’ impiego così suddivisi:

– 1500 stabilizzazioni di personale già presente ma precario;

– 6100 assunzioni di nuove risorse tra medici, infermieri, amministrativi e tecnici.

 

Come candidarsi per il lavoro in Campania nella sanità 

Le assunzioni avverranno sia tramite scorrimento delle graduatoria, sia tramite nuovi concorsi che verranno presto indetti.

Al momento non è ancora possibile candidarsi in quanto non sono ancora stati pubblicati i bandi.

Sarà nostra premura tenervi aggiornati su questa e altre offerte di lavoro in Campania e nel resto d’Italia.