Tour Operator, chi è e quanto guadagna?

Tour Operator, chi è e quanto guadagna?

Nel vastissimo mondo del turismo, spesso ci si imbatte in una figura professionale tanto importante, quanto fondamentale: il Tour Operator. Si tratta di una figura di primo piano in campo turistico, perché provvede in maniera dettagliata alla programmazione del viaggio: volo, albergo, prenotazione treno e tutto ciò che gira intorno ad una vacanza.

In realtà il Tour Operator, garantisce una sicurezza sull’esito del viaggio e della permanenza nelle varie località turistiche. Vediamo insieme come opera nel particolare, quanto guadagna e qual è il suo ruolo in questo settore.

Come operano i Tour Operator

I Tour Operator vengono utilizzati da quasi tutti i turisti italiani ed internazionali, per garantirsi una vacanza tranquilla, economica e senza brutte sorprese. I migliori tour operator, hanno il vantaggio di saper consigliare al cliente i migliori mezzi di trasporto, le migliori località e gli alberghi dove soggiornare.
Tutto in modo tale da evitare e scongiurare problematiche e noie di vario genere, ma soprattutto ottenere il miglior servizio ad un costo giusto e contenuto.

Il lato positivo di tutto questo è quello di poter demandare ad una struttura attrezzata, l’organizzazione della propria vacanza, pianificare viaggio e permanenza e inoltre farsi consigliare sulla scelta della location. Tutto questo può sembrare superfluo, ma in realtà è molto importante, perché in questo modo il turista annulla quasi totalmente ogni imprevisto.

Quanto guadagna un Tour Operator?

Nel turismo i guadagni non sono esorbitanti e se consideriamo che in Italia sono presenti circa 15mila aziende tra agenzie e tour operator, possiamo certamente attribuire questo alla presenza di una forte concorrenza di mercato.

Ma la domanda è: quanto guadagna un tour operator?

Un operatore percepisce in media un reddito poco inferiore ai 30mila euro l’anno. Questo significa che gli introiti per la struttura turistica in questione, sono relativamente bassi, ma bisogna anche considerare il livello di inquadramento lavorativo che viene attribuito ai singoli dipendenti. Questi dati appena forniti, sono aggiornati al 2014 e sono stati elaborati dall’Osservatorio JobPricing il quale ha eseguito un rilevamento sulle retribuzioni, estrapolando una media annuale in tutto il comparto turismo.

Ovviamente i calcoli effettuati si riferiscono al guadagno lordo e tengono conto dei vari livelli contrattuali presenti sul mercato settoriale.